I NURAGHI: LE TORRI DEL CIELO NELLA BAIA DEI TRAMONTI

TRA CASTELSARDO E VALLEDORIA ...

L'alone di mistero che avvolge i NURAGHI, divenuti un emblema della Sardegna, e' ancora molto fitto... Ne esistono circa 7.000 sull'Isola...vennero realizzati nel corso dei secoli secondo le logiche della cultura megalitica del Mediterraneo pur distinguendosi per la loro originalitÓ : possenti costruzioni dai grandi massi squadrati che a volte si ergevano grazie alla sola forza di gravitÓ essendo le pietre posate a secco.
Ma cosa erano i Nuraghi?
Scrive Franco Fresi nel suo libro L'ormai del Dio : "Residenze di capi trib¨ , osservatori astronomici,postazioni di guardia, vedette,palazzi delle adunanze, templi in onore degli eroi".
In realtÓ ancora non Ŕ del tutto chiaro il loro uso al tempo e tutt'oggi diverse ipotesi e studi storici fanno riemergere particolari teorie sulla loro funzione.
Una di queste li vorrebbe di derivazione dall'Oriente, per esempio, in base a ritrovamenti di preziosi manufatti micenei, quindi di origine greca... Altre teorie apparse su pubblicazioni recentemente, affrontano il tema della posizione strategica di queste costruzioni coniche che nei secoli divennero sempre pi¨ organizzate fino a diventare villaggi fortificati con una specifica vita sociale... Esse sarebbero allineate sul territorio non a caso ma seguendo vere e proprie coordinate astronomiche, riproducendo, collegando con una linea immaginaria i punti insediativi, importanti costellazioni realmente esistenti.L'ultimo libro edito a riguardo sostiene con interessanti rilievi scientifici la tesi che l'importante sito di Santu Antine ricalchi la costellazione delle Pleiadi.
Questa civiltÓ misteriosa edifico' la Sardegna con le sue torri del cielo (come qualcuno le chiama) a sottolineare che davvero questi uomini conoscevano le stelle e le veneravano tanto da tracciare le traiettorie dello spazio celeste sulle terra con le pietre...
Anche nella BAIA DEI TRAMONTI, tra Castelsardo e Valledoria in localitÓ L'Eni da Multetu a Monti Ossoni sono ancora oggi visibili e visitabili resti della vita nuragica, in particolare il Nuraghe Paddaggiu , poco prima della galleria sotto la Roccia dell'elefante , e' il pi¨ grande,il pi¨ integro e il pi¨ facilmente raggiungibile.
I nuraghi,testimonianze dell'antica popolazione sarda sono un tesoro storico della Baia dei Tramonti che offre non solo le bellissime spiagge di San Pietro Mare , Baia delle Mimose, le Terme di CASTELDORIA e paesaggi straordinari ma anche percorsi di interesse culturale che raccontano le vicende del passato . Un connubio di natura e storia che rende il suo raggio territoriale una meta turistica di rilievo in Sardegna.